Arriva ChatGpt4o, la rivoluzione dell’IA

Il Futuro del Video Online: X si Lancia sulle Smart TV
April 29, 2024
ChatGpt40

Chat Gpt, l’inizio di una nuova era

Nel recente evento Spring Update, OpenAI ha dato il via a una nuova era nell’accesso all’intelligenza artificiale (IA) con l’annuncio del suo ultimo modello linguistico di grandi dimensioni (LLM), denominato GPT-4o. Questo passo audace è stato accompagnato dall’obiettivo dichiarato della società di democratizzare l’IA, rendendo accessibili le potenti capacità del GPT-4o a tutti, anche agli utenti gratuiti.

ChatGpt40, gratis per tutti

Durante la presentazione, la Chief Technology Officer di OpenAI, Mira Murati, ha espresso la volontà della società di ampliare la portata del GPT-4, aprendo la strada al rilascio di ChatGPT-4o per un pubblico più vasto. Questo annuncio è stato ulteriormente supportato dal CEO di OpenAI, Sam Altman, il quale ha confermato che ChatGPT-4o sarà disponibile per tutti gli utenti ChatGPT, incluso il piano gratuito. Altman ha sottolineato l’importanza di questa mossa nell’ambito della missione di OpenAI di mettere strumenti di intelligenza artificiale di alta qualità nelle mani di tutti.

Cosa può fare ChatGPT-4o?

Durante una demo live, i membri del team OpenAI hanno mostrato le impressionanti capacità di ChatGPT-4o, interagendo con esso attraverso comandi vocali in linguaggio naturale. La voce dell’IA è stata in grado di adattarsi alle indicazioni umane, modificando l’intonazione e il tono per risultare più espressiva o assumere una voce più simile a quella di un robot, dimostrando così una notevole versatilità comunicativa.

In un’altra dimostrazione, ChatGPT-4o ha dimostrato la sua competenza nell’elaborare equazioni matematiche, riconoscendo e descrivendo l’equazione mostrata attraverso la fotocamera di uno smartphone. Questo sottolinea la capacità dell’IA di comprendere e manipolare informazioni complesse provenienti da diverse fonti.

ChatGpt4o, le caratteristiche chiave

OpenAI ha inoltre fornito dettagli sulle caratteristiche chiave di ChatGPT-4o attraverso un post sul proprio blog. Il modello è in grado di rispondere agli input audio in soli 232 millisecondi, con una media di 320 millisecondi, avvicinandosi così al tempo di risposta umano in una conversazione. ChatGPT-4o raggiunge le prestazioni del potente GPT-4 Turbo su testo in inglese e coding, con un notevole miglioramento su testi in lingue diverse dall’inglese. Inoltre, offre una maggiore velocità e un costo inferiore del 50% rispetto alle API esistenti. Un aspetto particolarmente significativo è la sua eccellenza nella comprensione di contenuti audio e visivi rispetto ai modelli precedenti.

Conclusioni

Infine, OpenAI ha annunciato l’apertura del GPT Store a tutti gli utenti ChatGPT, consentendo loro di creare chatbot personalizzati per scopi specifici, sfruttando appieno le potenzialità dell’IA.

L’introduzione di ChatGPT-4o rappresenta un passo significativo verso una democratizzazione dell’IA, aprendo le porte a una vasta gamma di utenti per sfruttare appieno il potenziale delle tecnologie di intelligenza artificiale in modi innovativi e creativi. Con la sua capacità di comprendere e interagire con input audio, testo e visivi in modo rapido ed efficiente, ChatGPT-4o promette di essere uno strumento rivoluzionario nelle mani di utenti di ogni livello di competenza.

Open AI ed Apple insieme

Nel video di presentazione di ChatGpt4o, i più attenti hanno potuto notare come le nuove funzioni siano state illustrate esclusivamente su dispositivi Apple, quali IPhone e IPad. E bene, non è un caso. Proprio ieri l’altro infatti le due aziende hanno annunciato la loro collaborazione. Il nuovo sistema operativo IoS 18 infatti, che arriverà dopo l’estate, implementerà l’intelligenza artificiale sui propri dispositivi più recenti (verosimilmente da IPhone11 in poi). E sarà proprio ChatGPT l’IA scelta da Apple per arricchire l’esperienza dei propri utenti. Va da sé, che con tutta probabilità, sarà proprio ChatGpt4o il futuro dei nostri Iphone, IPad e Mac. Tra l’altro proprio l’app di ChatGpt4o al momento sarà disponibile solo su dispositivi dotati di MacOS. Coincidenze? direi proprio di no.

E voi che ne pensate? utilizzerete le potenzialità di questa nuova tecnologia?

Giovanni Saracino
Giovanni Saracino
Redattore di Rassegna Stampa per eXtrapola srl Social Media Manager per eXtrapola srlLaureato in Lettere Moderne presso Università Guglielmo Marconi Master in Media Relations e Comunicazione Digitale presso Professional DataGest
ATTIVA DEMO