Approda in Italia nuovo professionista del web
July 1, 2011
Professione netclipper investigatore d’opinioni (Intervista a Repubblica)
July 26, 2011

Per le mamme italiane il web è sempre più spesso il punto di riferimento sul tema della salute dei più piccoli. Il bisogno di informazioni tempestive, associato alla mancanza di servizi pediatrici on-demand, spinge le mamme a cercare soluzioni fai-da-te online. E’ quanto emerge da un analisi di eXtrapola che ha studiato le conversazioni online di mamme in cerca di informazioni sulla salute dei figli.
Le mamme si incontrano online maggiormente su Facebook. A seguire i forum Alfemminile.com, Gravidanzaonline.it e Mammeonline.net. Fra loro parlano soprattutto di patologie, medicinali ed omeopatia. Sugli oltre 2.400 contributi raccolti nel periodo marzo-maggio 2011, le patologie più citate sul web sono: asma (17%), forme virali intestinali (10%) e allergie della pelle (10%). Tra i medicinali maggiormente citati invece c’è Tachipirina, 44% delle citazioni con un controvalore di visibilità (il nostro PQ ) di circa 92 mila, Efferalgan, 19% delle citazioni con un controvalore di visibilità (PQ) di circa 57 mila, Nurofen, 5% delle citazioni.
Altro aspetto interessante del lavoro di eXtrapola è che dalle conversazioni emerge ancora la prevalenza della medicina tradizionale (86% delle conversazioni) rispetto all omeopatia (14%). Il dato quantitativo nasconde però che di medicina tradizionale si parla di più perché essa sembra poter destare maggiori preoccupazioni nelle web-mamme. Infatti, ad esempio, il picco delle citazioni sull allopatia è stato determinato dalla notizia sulla pericolosità del paracetamolo nei farmaci per bambini per il rischio di asma e allergie.

Affaritaliani.it – 15.07.2011 | Web

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ATTIVA DEMO