4 Campagne di Marketing fallite magnificamente!

4 Campagne di Marketing fallite magnificamente!

 

Abbastanza spesso le persone si concentrano sulle campagne di marketing di successo per provare a trarne spunti e imitarle. Tuttavia certe volte è altrettanto istruttivo ( ed ancor più divertente) osservare le campagne che invece crollano in mille pezzi.

 

I New England Patriots provano a ringraziare i loro fan  promuovendo il razzismo!

 

Avevano le migliori intenzioni. Volevano fare qualcosa di speciale per aver raggiunto un milione di fan su twitter. Cosi hanno messo in piedi un sistema automatico in cui chiunque facesse un retweet alla foto avrebbe ottenuto il suo nome utente sopra il numero di maglia ed un automatico tweet con essa sul profilo dei patriots.

Cosa è andato storto?

 

opzkspfwjmqjil1z5gjj

Come era forse prevedibile internet non è sempre  un posto amichevole. Qualcuno ha velocissimamente creato un profilo con un nome utente chiaramente falso e inneggiante all'odio razziale, e dato che il programma che creava le immagini della maglietta dei Patriots agiva in automatico ha provveduto a creare la maglia offensiva e pubblicarla sul profilo della squadra con tanto di ringraziamenti! Non un gran giorno per il responsabile della comunicazione dei Patriots.

 

DiGiorno Pizza e l'hashtag sbagliato

Non tutte le campagne necessitano di un grande budget per diventare dei flop clamorosi. La compagnia di pizze surgelate DiGiorno l'ha imparato a sue spese quando ha deciso di utilizzare l'hashtag  #WhyIStayed in un semplice tweet. Sembrerebbe tutto normale vero? Giusto?

NO.

Cosa è andato storto?

Sempre fare ricerche su un hashtag che si intende utilizzare.

 

BxD4sM7IIAAvugF

 

Dato che DiGiacomo non aveva fatto le sue ricerche, non si era accorto che quell'hashtag era già utilizzato da un gruppo di supporto per donne vittime di abusi nelle loro relazioni. Questo li portò rapidamente in una montagna di guai. Tuttavia si scusò rapidamente con ogni persona che si era sentita offesa con messaggi personalizzati, riuscendo cosi a limitare i danni al minimo.

 

Il party mortale di Jagermeister

Jagermeister voleva mostrare a tutti quanto fossero fighi i loro prodotti e per farlo aveva organizzato un enorme party in piscina a Leon, Messico. Sembrerebbe un bel modo di legare con i fan e presentare i loro prodotti, tuttavia qualcosa è andato storto.

Cosa?

 

screen-shot-2013-06-19-at-2.20.43-pm

Per rendere il party memorabile l'organizzatore dell'evento ebbe la grande idea di mettere del nitrogeno liquido nella piscina per creare un effetto fumo. Sfortunatamente il  nitrogeno liquido a contatto con l'acqua ebbe una reazione chimica che trasformo l'acqua si in fumo, ma velenoso, finendo con l'intossicare tutti i presenti,  mandarne alcuni in ospedale ed uno perfino in coma! Un party Memorabile!

 

Apple riesce a far infuriare i suoi clienti regalando musica

A chi non piacciono le cose gratis?

 

AppleU2-e1410381524286-1940x1087

Era questo l'assunto da cui sono partiti Apple e gli U2 quando hanno deciso di fare un accordo per rilasciare il nuovo album della band in esclusiva e gratuitamente per tutti gli utenti iTunes, in questo modo la Apple sarebbe stata vista come una compagnia generosa e gli U2 avrebbero ottenuto tonnellate di pubblicità gratuita. Un perfetto Win/Win.

Cosa è andato storto?

Sfortunatamente per Apple non tutti volevano ricevere musica gratis, scaricata senza il loro permesso all'interno del loro iphone. Molti furono infastiditi e contrariati, e anzichè essere vista come generosa venne additata come  intrusiva.

Alla fine della campagna promozionale Songs of Innocence degli U2 vendette solo 6000 copie in più, mentre la Apple aveva sborsato 100 milioni per i diritti dell'album. Ouch!

 

Leave a Comment

Protected by WP Anti Spam